ItalianoEnglish

LaserTagItalia

 

LA STORIA

 

La prima volta... in una tiepida mattina di primavera.

Tanto tempo è passato da quella domenica primaverile del 2005 in cui un piccolo gruppo di amici si ritrovava per "giocare alla guerra" con le "armi a infrarossi"...

Molti di noi conoscevano già il softair, altri non avevano mai fatto combat se non con la cerbottana da piccoli,  tutti ci chiedavamo se il nuovo sistema sarebbe stato divertente. Beh, lo è stato e molto!

Tutto ha inizio qualche tempo prima quando i pionieri Furio, Enrico e Alberto decidono di ricominciare a giocare a softair dopo un lungo periodo di stop. Navigando su internet alla ricerca di alcuni pezzi da inserire nella loro già copiosa attrezzatura, si imbattono per la prima volta in un sito dove è descritto un nuovo wargame basato su armi che non sparano nulla...

Inizialmente pensano che sia uno dei gia presenti giochi basati su armi laser, ma dopo ulteriori ricerche scoprono che è qualcosa di diverso, piu performante, più preciso.

La ricerca continua e non passa tanto tempo che costruiscono e provano con successo la prima coppia di armi lasertag, basati sul sistema MILES TAG di Jim Robertson (Ohio - USA). Da li a costruirne sempre di nuove e diverse il passo e breve, tant'è che il gruppo in poco tempo arriva ad avere un "arsenale" di più di trenta armi.

Nel frattempo cresceva anche il gruppo, si usciva a giocare e maturava l'idea di creare qualcosa per divulgare questo tipo di wargame non ancora presente qui da noi e perchè no, di trovare nuovi amici con cui giocare. Il Laser Tag Italia Team nasce così, nel Maggio del 2006.

Primo a Milano e in Italia, raggruppa giocatori ed ex giocatori di Soft Air,  appassionati di war-games e persone che, sino a poco prima,  non avevano mai provato nessun tipo di disciplina relativa alle simulazioni di combattimento.

Qualche mese dopo nasce il sito web LaserTagItalia.it con l'intento di essere il primo sito in italia a divulgare le conoscenze relative ai sistemi di simulazione  di combattimento basati sul protocollo MilesTag.

Un sincero ringraziamento a Furio, Fabio, Alberto, Davide, Ricky, Cecco, e a tutti gli altri componenti del gruppo per aver contribuito all'inizio di questa avventura.

Il  Laser Tag Italia Team ringrazia cordialmente Jim Robertson per il suo fantastico lavoro e per il supporto tecnico che dà a noi e a tutti gli appassionati di questa nuova, splendida e interessante disciplina.



Enrico “Laser”

Torna